studiofaresin-vicenza-architettura-viall

SINFONIA ALLEGRI

1999 - Vicenza

L’edificio residenziale sito in Via Allegri si caratterizza per l’uso di curve e spezzate che si raccordano con segni decisi a differenziare in modo significativo i quattro prospetti. La fisicità della costruzione, dettata dall'uso dei mattoni faccia a vista, sembra svanire man mano che si sale d’altezza: le pareti assumono la configurazione di leggeri fogli smaterializzati che fluttuano con leggerezza nell'aria.

Un trattamento particolare è riservato alle terrazze che si protendono nel vuoto seguendo una linea inclinata in corrispondenza della concavità della parete est, mentre si articolano con rientranze e sporgenze ad ovest. Ma è certamente il morbido segno tracciato a sud ed interrotto in corrispondenza dell’incrocio - che dovrebbe garantire la continuità dell’involucro in laterizio - a creare un certo senso di sconcerto nell’osservare l’edificio.

studiofaresin-architettura-vicenza-sinfo
VIA-ALLEGRI-FOTO-01.png

È proprio questa breccia che priva la parete del proprio peso materico, anticipando il delicato volo della copertura che si dispiega verso l’alto, a catalizzare l’attenzione dell’osservatore, in grado di ricomporre idealmente con lo sguardo la continuità sinuosa dell’opera architettonica.

Il movimento, sempre unitario e mai frammentario, si ripercuote anche all’interno con alloggi che si appropriano di ogni minimo spazio dando luogo a volumi complessi quasi sempre irregolari.

L’ampia ricchezza formale e spaziale delle unità raggiunge la maggiore intensità nella diminuzione progressiva della tensione della parete che si piega verso le scale di distribuzione e nella configurazione planimetrica dei quattro duplex protetti completamente dalle ampie vele che coronano con leggerezza il complesso residenziale.

studiofaresin-architettura-vicenza-sinfo
studiofaresin-architettura-vicenza-sinfo
studiofaresin-sinfoniaallegri-architettu