ANNA FARESIN

ARCHITETTO

Anna Faresin.png

Nasce a Vicenza nel 1980.


Si laurea con lode presso l’Università IUAV di Venezia nel 2004 sviluppando una tesi di urbanistica e progettazione con il prof. Giorgio Lombardi e nel 2009 consegue il Dottorato di ricerca in Tecnologia dell’architettura presso l’Università di Ferrara, in consorzio con l’Università IUAV di Venezia e ALMA MATER STUDIORUM Università di Bologna.


È stata docente a contratto all’Università IUAV di Venezia, ateneo presso il quale ha svolto, per una decina d’anni, attività di ricerca sull'innovazione tecnologica per la costruzione del progetto di architettura e sulle soluzioni progettuali e costruttive per l'efficienza energetica e il risparmio di risorse negli edifici. Contemporaneamente ha sempre svolto attività in ambito professionale.

Ha pubblicato saggi in libri e riviste specializzate e organizzato e preso parte a seminari e convegni internazionali. 

FF_21_LibroAnna.png

Architettura in calcestruzzo. Soluzioni innovative e sostenibilità

Edito da UTET - Scienze Tecniche.

Il volume affronta, con un approccio molto concreto, la traiettoria di evoluzione tecnica, lo straordinario successo applicativo e le prospettive di sviluppo del calcestruzzo, il materiale da costruzione che più di ogni altro ha segnato la storia dell'architettura del Novecento.

 

La ricerca su cui il libro si basa ha studiato in modo sistematico il progresso delle tecniche di produzione e di impiego di questa "pietra fusa", per dirla con Pier Luigi Nervi, che in appena poco più di un secolo, da geniale e un po' stravagante invenzione per realizzare economici vasi da fiori, è diventata "il cemento armato", cioè una delle tecnologie rivelatesi decisive per rendere possibili, insieme a formidabili opere di ingegneria, anche le innovazioni delle forme e dei linguaggi dell'architettura introdotti dal Movimento Moderno.